lunedì 24 luglio 2017

Recensione: Shadow Magic di Joshua Khan









Da quando i suoi genitori sono morti in circostanze misteriose, Lily Shadow è l’unica erede al trono di Geenna. Ma per una ragazzina di tredici anni, che non ha alcuna conoscenza della magia nera, governare il Regno delle Ombre è impossibile. I suoi antenati erano infatti in grado di comunicare con gli spiriti, risvegliare i morti, radunare truppe di zombie dalle tombe. Ma lei come potrà difendere il Paese, senza arti magiche e senza un esercito? L’unico modo per salvare Geenna è sposare Gabriel Solar, il rampollo della famiglia nemica, e assicurare così la pace. Gabriel però è un vero idiota e Lily non ha alcuna intenzione di arrendersi al proprio destino. Soprattutto quando scopre di avere un aiuto insperato in Thorn, un ragazzo dall’oscuro passato ma con un cuore coraggioso e la rara capacità di cavalcare pipistrelli giganti…













Non manca proprio nulla a questo fantasy destinato ai lettori più giovani ma in grado di affascinare a tutte le età. E’ una storia di amore e amicizia, di battaglie e di cavalieri, di onore e di magia, di intrighi e misteri, con storie epiche e cavalcature leggendarie…non aspettatevi però cavalieri sui draghi, eh no qui a Geenna si cavalcano pipistrelli giganti!














Geenna è un paese magico, da sempre governato dalla famiglia Shadow, una famiglia di potenti maghi in grado di comunicare con gli spiriti dei defunti, risvegliare i morti e addirittura di creare eserciti di zombie. Questo accadeva in passato, ora le capacità dei maghi sono diminuite, la magia sta scomparendo e sempre in meno sono in grado di esercitarla.

La storia si svolge attorno a un terribile mistero: chi ha ucciso i sovrani di Geenna? Dalla morte di suo fratello e dei suoi genitori, Lily è rimasta sola, a soli 13 anni è chiamata a governare un paese intero, senza alcuna preparazione o potere magico da sfruttare. Come farà a riuscire a governare il Regno delle Ombre senza alcuna conoscenza della magia nera e senza i suoi familiari a guidarla? 

Come sempre in questi casi giocherà un grande ruolo la politica e le alleanze saranno fondamentali per garantire la pace e il futuro del regno. Per questo Lily sarà costretta a sposare Gabriel Solar, figlio della famiglia che governa il vicino regno. Gabriel è tanto bello esternamente quanto freddo e crudele interiormente, Lily si sente in trappola ma farà di tutto per non arrendersi al destino e lotterà fino all’ultimo per la salvezza del suo regno.



Thorn è un semplice ragazzo, scappato da casa e dal suo oscuro passato, alla ricerca di un modo per redimersi e di far pace col suo passato. Vivrà molte avventure impreviste e si ritroverà suo malgrado a Geenna dove conoscerà nuovi amici e legherà in particolare con Lily, aiutandola e difendendola.

“Ho fatto una cosa molto brutta. Molto brutta.- Chiuse gli occhi e rivide nitidamente com’era quel giorno, come se fosse tornato indietro nel tempo, con il sangue fresco ancora sulle mani.”



LEI: irriverente, magica, forte
LUI: libero, coraggioso, fedele



Libro che consiglio assolutamente, ricco di avventure e colpi di scena fino all’ultima pagina…e non fatevi ingannare dalla dicitura “per ragazzi dai 10 anni” vi coinvolgerà qualsiasi sia la vostra età! 
Sono molto contenta che questo sia solo il primo capitolo della saga, a breve la recensione del secondo libro, Dream Magic! Moltissimi complimenti anche al disegnatore che ha creato illustrazioni molto belle che ci accompagnano lungo tutto il racconto. 









Nessun commento:

Posta un commento