domenica 23 aprile 2017

Recensione:The emperor's listos list di Morgana Lefay



Jerusalem 135 A.D. General Julius Severus has just guided his legions through a difficult campaign in Palestine. The repression of the rebels has been maybe the bloodiest in Roman history. The praetor Fulvius Atticus is asked to return immediately to Rome, he has a secret mission to carry out. In Rome Cornelia Clodia, the only daughter of a rich copper trader, is getting ready for her husband’s funeral. He died during the Jerusalem campaign. Theirs was not a good match. She was his young second wife and he married her for her money. Also, she has not a drop of noble blood, while Marcus descended from a long line of patricians. Marcus’s best friend, Fulvius Atticus is the executor of her husband’s will which states that Fulvius and Cornelia should marry. The praetor has a decree from the Emperor Hadrian, by which the Emperor himself blesses the wedding. Cornelia can’t do anything but obey. On the night of her wedding she discovers a list of names in her new husband’s study and finds a partially burned letter from the Emperor in which there is mentioned a list of conspirators. Her father is on that list…










Roma, 135 A.D. la morte di Marcus Cepiones non scuote per nulla Cornelia, sua moglie, incastrata in un matrimonio di convenienza e talmente stanca della sua vita che non sente nulla per la morte del marito, non si preoccupa per i figli di lui o del suo funerale, vorrebbe solo essere lasciata in pace da tutti. Si, perché lui è sempre stato crudele con lei, sempre pronto a umiliarla e percuoterla, fino dalla loro prima notte di nozze quando lui si rifiuta addirittura di toccarla perché lei non possiede una singola goccia di sangue nobile. Lui si è legato a lei solo per avere accesso alla grande ricchezza di suo padre, un semplice mercante di rame. Ma Cornelia è fiera, una ribelle, e nel breve tempo passato insieme prima che lui partisse per la guerra a Gerusalemme, lei non ha mai pianto, non ha mai mostrato alcuna emozione e non si è mai piegata…







Fulvius Atticus si presenta da lei pochi minuti prima del funerale, come il miglior amico del marito, portando il suo ultimo testamento che vede le sue speranze di riacquistare la libertà spegnersi…lui ha deciso per lei, il suo destino sarà quello deciso dal marito e lei non può opporsi perché il testamento è accompagnato da una lettera dell’imperatore Adriano e non si può rifiutare un ordine dell’imperatore…Cornelia si trova in un incubo senza fine…non ha scampo.





Non vi voglio svelare troppo della trama di questo piccolo libro, è in lingua inglese ma si legge molto facilmente e la lettura scorre fluida. In realtà dispiace un po’ che sia cosi corto perché è molto bello e valeva la pena di approfondire di più la storia a mio parere! Questo racconto vi trasporterà in un’epoca lontana e affascinante alla scoperta della vita di una coraggiosa giovane donna nell’antica Roma con i suoi intrighi, complotti e guerre senza farsi mancare un pizzico di suspense e d’amore… 

 




Nessun commento:

Posta un commento