martedì 21 novembre 2017

Segnalazione:L'angelo caduto di Dario Galimberti



Titolo:L'angelo del lago
Autore:Dario Galimberti
Editore:Libro/mania
Genere:Giallo

Trama


Lugano, 1935. La ragazza trovata morta nel quartiere malfamato del Sassello non è una prostituta come tutti avevano creduto, ma Eleonora Alfieri-Ferri, secondogenita dell’uomo più ricco e potente della città e del cantone Ticino. Cosa ci facesse in quel luogo e in una condizione così equivoca è il cruccio del delegato di polizia Ezechiele Beretta...Il prezzo da pagare per chi si batte perché la giustizia faccia il suo corso può essere caro, però, come non tarderanno a scoprire gli investigatori.
'L'angelo del lago' di Dario Galimberti


Segnalazione:Solitude di Francesca Maggi



Titolo:Solitude
Autore:Francesca Maggi
Editore:Libro/mania
Genere:Giallo

Trama

Thea ha lunghi capelli neri, un cappuccio scuro sempre calato sulla fronte e non ama andare a scuola. Ne ha cambiate parecchie, ultimamente, a causa del lavoro dei suoi genitori. È la scusa che accampa nell’ufficio della sua nuova preside, che l’ammette all’anno scolastico non senza riserve, in completo di tweed e sguardo indagatore. Thea Jacobs è in realtà una giovane guardiana della Terra: deve preservare il pianeta dal disequilibrio tra bene e male ed è in guerra con le ombre scatenate dall’ira vendicativa di Aimon, discendente delle forze di Caos. È in pericolo: i nemici hanno fatto piazza pulita dei suoi compagni guardiani e lei deve fuggire, o la Terra ne subirà amare conseguenze. Intorno, anche le ultime persone care vengono meno e Thea rimane sola, fatta eccezione per Lucas, il suo compagno di banco. È un umano così mediocre… le fa una corte spietata e le è sempre fra i piedi. Colta in flagrante nell’atto di uccidere un nemico sotto mentite spoglie, Thea non ha più alternative e decide di coinvolgere il ragazzo in un’avventura che li porterà a scoprire mondi paralleli aldilà di ogni immaginazione. Salti spazio-temporali, portali magici, creature alate di innata bellezza aspettano i due compagni di scuola, così diversi eppure così vicini, entrambi alla ricerca del vero senso dell’amore e in balìa di quei poteri tutti umani che ognuno di noi possiede ma che nessuno mai si rende conto di avere.

Segnalazione:Il bambino di carta di Marina Migliavacca Marazza



Titolo:Il bambino di carta
Autore:Marina Migliavacca Marazza
Editore:Libro/mania
Genere:Narrativa

Trama


Il romanzo Il bambino di carta racconta la storia appassionante, drammatica e coinvolgente di una famiglia travolta dal successo e di un bambino privato dell’infanzia sullo sfondo della Londra degli Anni Ruggenti. Tate e suffragette, club esclusivi per gentiluomini e reduci feriti nel corpo e nell’anima, scioperi di chi ha fame e le lussuose serate di gala a teatro, la dimensione privata e segreta dei più grandi nomi della letteratura inglese, i perversi meccanismi del successo letterario, la genesi bizzarra di un capolavoro nato per caso, l’incomunicabilità tra padri e figli, il bullismo, gli orrori della guerra e molto altro ancora nelle pagine di un romanzo mozzafiato.
Winnie the Pooh non l’ha creato Walt Disney. L’ha inventato Alan A. Milne, uno scrittore inglese nella Londra degli Anni Venti. E nelle pagine del suo libro lo ha fatto interagire con Christopher Robin, un bambino che esisteva davvero ed era suo figlio. L’orso Winnie è diventato così famoso che la sua ombra si è proiettata sulla vita del ragazzino in carne e ossa, trasformandolo in una creatura di carta destinata a non crescere mai, come in un film dell’orrore.
Questo bio novel, basato sulle autobiografie dei protagonisti, ne racconta la vicenda autentica. 

Segnalazione Autore emergente



Data di uscita:Dicembre 2017
Titolo:Infinite heart
Autore:Valentina Facchini
Genere:Romance

Serie Nofuture:

#1 The HeartLovers
#2 The BrokenHeart
#3 The InfiniteHeart

Trama

Jasper Monroe e Mellory Fraser hanno tutto.
Ma non è abbastanza.
I NoFuture stanno diventando sempre più famosi e Jasper ha accanto a sé la sua Mellory, la ragazza di cui è sempre stato innamorato. Quando lei decide di lasciarlo, a lui non resta che partire per il tuor europeo, con il cuore infranto, sperando di superare la rottura.
Mellory si trasferisce a Los Angeles dopo la laurea, con tante certezze a altrettanti dubbi. Lasciare Jasper è l'unica scelta possibile, non può più andare avanti così, corrosa dal tarlo dell’incertezza.
Per entrambi è ora di voltare pagina, ma se non fosse il libro giusto?
Con The InfiniteHeart si conclude la serie NoFuture.

lunedì 20 novembre 2017

Nuova collaborazione con Gilgamesh edizioni



Carissimi lettori,
il lunedì per noi dello staff e per il blog comincia con una grandissima novità, da oggi collaboriamo con la casa editrice Gigamesh edizioni.
La Gilgamesh Edizioni (Gilgamesh Publishing) non è un’impresa commerciale, ma una casa editrice che si prefigge come obiettivo quello di pubblicare opere che, indipendentemente dalla loro “vendibilità”, siano di valore. Il nostro intento non è quello di guadagnare a tutti i costi, ma di far conoscere gli autori che decidiamo di pubblicare e di sostenere. Per questa ragione, ad esempio, le tematiche trattate nei nostri titoli non saranno sempre e necessariamente codificate o conformate secondo la moda letteraria del momento; così come il linguaggio non sarà obbligatoriamente “semplice”, diretto e fondato sulla paratassi.La Gilgamesh Edizioni si è rinnovata, dando uno slancio tutto nuovo alla sua collana rosa. 

Recensione:Uno dei tre di Lucy Morton





“E ci restano solo questi. I ricordi. Solo i ricordi. Viviamo tutta la vita di e per i ricordi.”


Non è un buon momento per Jean e neanche per sua figlia, April. L’amore della vita di entrambe è appena morto e loro sanno che non importa quanto tempo potrà passare, non lo dimenticheranno mai. Quando sembra che la piccola April, otto anni, non riesca a superarlo, Jean coglie il momento giusto per iniziare un gioco nuovo: raccontare alla figlia come ha incontrato suo padre e vedere se riesce a scoprire, tra tre candidati diversi con cui ha avuto una storia, con chi è rimasta fino alla fine.


“E di nuovo tornò a sentirsi sola in presenza della sua eterna antagonista: la vita.”  - Virginia Woolf


Passato e presente si fondono in una storia davvero toccante sulla vita, l'amore e il destino.



Buongiorno carissimi readers, oggi quella che vi propongo è la recensione di “Uno dei tre”, il libro che ha vinto la nostra prima gara cover. Ho letto questo libro con molto piacere, già dalla trama mi ispirava un sacco, e sono contenta di averci visto bene.





La storia che racconta è abbastanza particolare e insolita per un romanzo rosa, cosa che mi ha incuriosito più di tutto. Infatti la protagonista è Jean, una donna che cerca di superare la morte dell’uomo che ha sempre amato, insieme alla loro bambina April. La situazione tra madre e figlia dopo il lutto diventerà davvero tesa e a tratti insostenibile, e l’autrice è stata davvero brava a sottolineare la sofferenza di Jean, una madre ma prima di tutto una donna che ha perso il suo amore.




 All’inizio del libro assisteremo insieme a una Jean impotente il cambiamento di sua figlia April, che quasi arriva ad odiarla per la morte del padre. Le emozioni che mi hanno provocato questi episodi sono davvero enormi e profonde, e nonostante io non abbia una figlia per poterle comprenderle fino in fondo, mi sono immersa completamente nella protagonista e nel suo dolore. Sono arrivata a sperare con Jean che la figlia riuscisse a reagire, che riuscisse a trovare nella madre quella forza per andare avanti, e diventare quella donna che il padre ha sempre sognato.

Nella seconda parte del libro poi i sentimenti cambiano del tutto, lasciando spazio alla spensieratezza e all’amore. Jean infatti riesce a creare un varco nel cuore della figlia inventandosi un gioco; le racconterà le storie di tre ragazzi, e lei dovrà indovinare quale dei tre era sua padre. Il gioco funziona, e April insieme al lettore non vede l’ora di scoprire il prossimo particolare, sicura che indovinerà subito l’identità del padre.

L’autrice ha creato così il giusto mix tra dolore e amore, senza però cadere nel banale, ma realizzando una storia originale e non scontata. Avrei dato però un po’ più di peso alle storie sui tre uomini, perché l’idea è stata davvero bella e azzeccata, ma a mio parere troppo corta. Difatti appena il lettore imparava a conoscere un ragazzo, e a immaginarsi quindi se potesse essere lui il padre in base a quello che aveva scoperto leggendo, si passava subito ad un altro. Un vero peccato.

Sicuramente poi l’autrice è stata brava a coordinare il passato con il presente, scrivendo comunque una storia leggibile, in cui si capiva perfettamente quali fossero i ricordi che Jean condivideva con la figlia, e quali invece appartenevano alla Jean del presente. Un ottimo lavoro da questo punto di vista.

Un’altra cosa che ho adorato sono state le citazioni che si trovavano all’inizio di ogni capitolo, un modo perfetto per trasmettere ancora di più le emozioni di Jean. Vi lascio un esempio per farvi capire meglio di cosa sto parlando:

 “..il semplice fato che ci abbiano ripetuto

la stessa cosa più e più volte non la rende vera.”


In conclusione è un libro davvero piacevole che però finisce troppo presto. La scrittura è scorrevole e adatta al tipo di storia. Lo consiglio assolutamente a tutti coloro che hanno voglia di leggere una storia d’amore diversa da tutte le altre. Unica e intensa. 
E ricordate…








Segnalatione Autore Emergente


Data di uscita:27 Novembre 2017
Titolo:Dust
Autore:Daniela Ruggero
Genere.Dark Romance




Booktrailer


Trama

Allyson è una donna delusa dalla vita, rinnegata dai genitori e cresciuta con una zia incapace di qualsiasi atto d’amore. In una notte come tante altre, ai margini della Detroit dimenticata, Allyson incontra l’uomo che le cambierà per sempre la vita. Ryan, occhi di ghiaccio e anima spezzata, si trasformerà nella sua ossessione.
Una storia d’amore che travolge, consuma e brucia.
Una passione letale che diventa dipendenza e possesso.

In un’altalena di emozioni, Allyson e Ryan, vivranno un sentimento che saprà condurre le loro anime alla deriva.